Syrah 2007 Il Bosco

Syrah “Il Bosco” 2007: un vino accattivante

Ai confini dell'Umbria

Parliamoci chiaro: questo Syrah è davvero strepitoso! Siamo a Cortona, in provincia di Arezzo. La città è tutta da vedere, in modo particolare i suoi musei colmi di capolavori sono tappe irrinunciabili per gli appassionati di arte. Per quanto anche a me piaccia curiosare tra i siti culturali, la mia indole mi spinge a concentrare la mia attenzione verso un’altra forma d’arte: l’uva che diviene vino.

Vado ad assaggiare “Il Bosco”2007 dell’azienda “Tenimenti d’Alessandro”. La vinificazione in purezza delle uve Syrah  regala questo capolavoro enologico. Il colore è fitto, impenetrabile, sembra un vino “grasso”, ma alla beva di grasso non c’è proprio nulla: è un vino intenso, profondo, di spiccata personalità. Il caldo percepito al primo sorso viene subito bilanciato dalla fresca e lunga persistenza. Le note speziate sono evidenti, ma mai invadenti e accompagnano i toni del legno, della tostatura e della frutta rossa stramatura. L’acidità è perfetta e il tannino è ben levigato.

E’ un vino senza sbavature, un calice solo non vi basterà. Siete avvisati!

Scheda del vino: Cortona Doc Syrah “Il Bosco” 2007


CONDIVIDI SU:

Articoli correlati

  • Syrah di Stefano Amerighi: il vino di una volta.Stefano Amerighi è un vignaiolo della zona di Cortona, in provincia di Arezzo, ed è proprio in questa parte di Toscana confinante con l'Umbria che nasce il suo vino fatto "alla vecchia maniera". L'azienda segue la pratica della viticoltura biodinamica pur mantenendo saldissime le tradizioni contadine. E ' in occasione di…
  • Fragole al vino rosso. Fresco sapore.Ecco una ricetta semplicissima, velocissima, ma ricca di freschezza e di gusto: le fragole al vino rosso. FRAGOLE AL VINO ROSSO   Ingredienti 500 grammi di fragole 1 bottiglia di vino rosso cannella 1 limone 100 grammi di zucchero chiodi di garofano   Lavare e tagliare le fragole rapidamente in…
  • "I" come "Imbottigliamento"L'imbottigliamento è l'atto finale della vinificazione, ma non è affatto detto che l'affinamento sia terminato: molti vini richiedono infatti mesi, o addirittura anni, di ulteriore riposo in bottiglia per maturare. E' un'operazione delicata e importante: massima igiene e minor contatto possibile con l'aria sono le prime due regole da seguire.…